Area Riservata

Il trattamento con Regenyal Armonia può essere effettuato solo da un esperto medico abilitato (ad esempio ginecologo o andrologo), dopo un’adeguata valutazione del quadro clinico del paziente, di eventuali allergie e terapie in atto. Può essere necessario pretrattare qualche giorno prima la paziente con ovuli di antisettico. È sconsigliata la depilazione della zona mediante rasoio, perché potrebbe irritare la pelle, meglio un’EPILAZIONE DELICATA ALMENO UNA SETTIMANA PRIMA DEL TRATTAMENTO.

Il paziente, previo consenso informato, è messo al corrente di eventuali effetti indesiderati che si possono manifestare al sito di iniezione, fenomeni di infiammazione di lieve entità e transitori quali ematomi, ecchimosi, noduli e piccole occlusioni delle ghiandole della pelle. A discrezione del medico prima del trattamento è possibile EFFETTUARE UN’ANESTESIA LOCALE al fine di limitare il fastidio dell’iniezione.

L’utilizzo di Regenyal Armonia è controindicato in donne in stato di gravidanza e allattamento, pazienti con malattie autoimmuni o in trattamento con immunosoppressori, pazienti con ipersensibilità pregressa a qualcuno dei componenti e pazienti con stati infiammatori in atto e/o infezioni d’origine virale (es. Papilloma, Herpes), batterica, fungina (es. micosi, candidosi).

Marcare con pennarello la zona del trattamento, che deve essere stata individuata ponendo il paziente sia in piedi davanti allo specchio che in posizione stesa, sul lettino.

Disinfettare il sito dell’iniezione con apposita soluzione.

Togliere il tappino (cap) dalla siringa ed inserire l’ago o la cannula facendo attenzione ad avvitarli al luer- lock della siringa.

Togliere la protezione dell’ago/della cannula. Impugnare la siringa in maniera ergonomica e iniziare a iniettare il prodotto seguendo le linee disegnate in precedenza. Ci sono diverse tecniche iniettive a seconda del risultato che si intende ottenere.

Italiano